Gommista: quali attrezzature scegliere per l’allestimento

Gommista: quali attrezzature scegliere per l’allestimento

Gommista: quali attrezzature scegliere per l’allestimento

Avviare un’attività di gommista, o implementarla nella propria officina per offrire un servizio ancora più completo ai propri clienti, può rivelarsi un’ottima idea imprenditoriale in termini di investimenti, ma prima di lanciarsi in un nuovo progetto è necessario tenere conto di alcuni aspetti. Oltre ai requisiti personali, quali il diploma di meccanico o l’esperienza lavorativa di almeno tre anni in un’attività simile, e l’iter amministrativo e burocratico da seguire, è importante infatti assicurarsi di avere a disposizione un magazzino abbastanza ampio per lo stoccaggio e tutte le attrezzature necessarie per svolgere il lavoro.

Per sapere come scegliere il locale giusto per la tua attività e quali sono gli strumenti che non possono mancare nella tua officina, continua a leggere.

Gommista: gli spazi e gli strumenti necessari

Come anticipato, la scelta del locale è uno dei passaggi fondamentali per l’apertura di un’autofficina gommista. Gli spazi, infatti, devono essere abbastanza ampi da consentire l’allestimento di più postazioni di lavoro, di operare con comodità sulle auto e di avere a disposizione un magazzino per lo stoccaggio degli pneumatici destinati alla vendita. Non solo: il locale deve essere anche lasciare i giusti spazi di manovra ai veicoli per entrare e uscire con facilità. 

Una volta selezionato il posto giusto per la tua attività puoi quindi passare all’allestimento interno e alle attrezzature.

Attrezzatura per il gommista - Tomcar

L’attrezzatura giusta per la tua attività di gommista

Per offrire ai propri clienti un servizio professionale in grado di garantire sicurezza e comfort bisogna scegliere attrezzature di qualità, specifiche per le operazioni di manutenzione e cambio gomme, della messa a punto delle ruote e di tutte le operazioni di controllo eventualmente necessarie sui veicoli. Ecco da quali è bene partire:

  • Ponti e strumenti per il sollevamento delle auto: si tratta di macchinari costruiti in ferro, utili per sollevare camion, auto e moto ed agevolare così il controllo e il cambio dei pneumatici, o di altre componenti del veicolo.
    Ne esistono di diverse dimensioni e tipologie, con funzionamento a sistema elettromeccaninco o elettroidraulico, da scegliere in base ai tipi di veicoli su cui si deve intervenire, ma anche agli spazi disponibili in officina.
  • Macchinari per la sostituzione delle gomme: lo smontagomme è un attrezzo fondamentale in un’officina per smontare gli pneumatici in modo facile e veloce. Il suo funzionamento prevede di agganciare la ruota al piano di lavoro girevole, infilare una leva tra il cerchione e lo pneumatico e far compiere alla ruota un giro completo di 360°, fino allo stallonamento completo del copertone.
    Insieme allo smontagomme, è consigliato procurarsi anche un kit di leve con diverse forme di punta e diverse dimensioni, per adattarsi meglio alle varie tipologie di veicoli e pneumatici su cui si andrà ad operare.
  • Equilibratrici, pesi e accessori: le macchine equilibratrici sono utili ad annullare e ridurre al minimo gli squilibri nella distribuzione dei pesi nelle ruote, che possono influire negativamente sulla guida del veicolo.
    Sono composte da un albero meccanico rotante, su cui viene fissata la ruota e viene fatta girare, ed una consolle elettronica o computerizzata, che verifica la circonferenza della gomma ed individua eventuali anomalie. In base alla quantità in grammi di squilibri evidenziati sul monitor di cui è dotata la macchina, si applicano dei piccoli pesi sul cerchio per ricreare la forma perfetta e riequilibrare la curvatura. Insieme alla macchina equilibratrice bisogna quindi dotarsi anche di pesi di diverse dimensioni, per ripristinare sempre l’equilibrio giusto sulle ruote di ogni veicolo. In questo modo si possono migliorare non solo le prestazioni dell’auto, ma anche la sicurezza del suo guidatore.
  • Strumenti per l’allineamento delle ruote: utili a misurare e rilevare con precisione la geometria degli pneumatici, i macchinari per l’allineamento delle ruote sono costituiti da un’unita centrare computerizzata e quattro staffe, che vengono applicare ai cerchi delle ruote e permettono al tecnico di visualizzare i dati, verificarne la correttezza e correggere eventuali irregolarità.
    Scegliere strumenti per assetti ruote professionali e altamente tecnologici permettono, inoltre, di effettuare check-up completi e precisi di convergenza, campanatura e incidenza delle ruote e assicurare così il consumo ridotto degli pneumatici e la massima stabilità del veicolo.
  • Strumenti di misurazione, controllo e regolazione dei parametri delle ruote e dei pneumatici: dai manometri alle pistole di gonfiaggio (gonfiagomme), fino ai calibri di profondità del battistrada e tutti gli attrezzi necessari alla taratura e alla manutenzione delle ruote. Un’attività di gommista non può definirsi completa senza questi strumenti.
  • Insieme agli strumenti e alle attrezzature sopra elencate, è consigliato allestire la propria officina per gommisti anche dell’utensileria base per effettuare lavori di ordinaria manutenzione sui veicoli, come il cambio dell’olio, la sostituzione di luci e tergicristallo e controllo dei freni: in questo modo l’officina potrà offrire un servizio più completo e aumentare così anche le possibilità di guadagno.

    Scopri subito il catalogo online di Tomcar e trova l’attrezzatura professionale adatta alla tua attività di gommista.

    0
      0
      Il tuo carrello
      Il tuo carrello è vuoto!Torna al negozio